martedì 7 luglio 2015

[Aromi] Capella


La Capella è un'azienda americana che da molti anni (ben prima che prendesse piede l'e-cig) produce aromi alimentari. Ma a differenza di aziende similari italiane, come FlavourArt e DKS, che hanno preso coscienza dell'uso svapatorio dei propri aromi ed hanno orientato la produzione in tal senso (effettuando studi e ricerche specifiche tese a valutare la nocività dei propri aromi in caso di inalazione), Capella ha scelto ufficialmente di ignorare il fenomeno. Nessuno degli aromi venduti da Capella è ufficialmente destinato all'uso nell'e-cig.

Va peraltro sottolineato che l'azienda ha dimostrato una particolare attenzione al problema del diacetile già da diverso tempo, tanto che ad oggi -stando a quanto dichiarato sul loro sito- nessuno degli aromi Capella contiene diacetile. Il problema è che il diacetile non è stato semplicemente eliminato: è stato invece sostituito da altri composti (acetoina ed acetil proprionile) che notoriamente possono catalizzare la formazione di diacetile.
Di fronte alle istanze dei vaper, di nuovo ufficialmente l'azienda ha scelto di non differenziare la produzione, separando gli aromi da svapo da quelli ad uso alimentare; però ha introdotto per molti aromi una nuova versione "v2" totalmente priva di diacetile, acetoina ed acetil proprionile (presumibilmente sostituendo gli stessi con l'acido butirrico).

In ogni caso, la posizione ufficiale di Capella è che debba essere l'utente a preoccuparsi di effettuare ogni opportuna ricerca per assicurarsi della salubrità degli aromi in ogni caso di loro utilizzo diverso dalla preparazione di alimenti (unico utilizzo per cui l'azienda garantisce la sicurezza d'uso).

Capella ha comunque pubblicato una lista completa degli aromi in produzione (cliccate sull'immagine a destra per visualizzarla), identificando con chiarezza quali ancora contengono sostanze nocive. Sulla base di questa lista, agli aromi recensiti viene assegnato il seguente codice di sicurezza a colori ("color code"), da interpretarsi come segue:
  • ROSSO: l'aroma contiene diacetile, acetoina e/o acetil proprionile e non esiste una versione di tale aroma priva di tali sostanze.
  • GIALLO: l'aroma contiene diacetile, acetoina e/o acetil proprionile, ma per tale aroma esiste una nuova versione "v2" priva di tali sostanze.
  • VERDE: l'aroma non contiene nessuna delle sostanze citate; sono segnalati in verde non solo tutte le "v2", ma anche quegli aromi che sin dall'origine non hanno mai contenuto queste sostanze nocive.

La mia opinione generale sugli aromi Capella, basata peraltro sul test di pochi aromi, rispetto alla grande varietà esistente, è abbastanza positiva, ma altalenante: su alcuni aromi (come la cioccolata e alcuni fruttati) devo dire che sono rimasto colpito dall'accuratezza e dalla corposità del gusto; mentre altri aromi sono piuttosto insulsi, e forse scontano -come già detto a proposito dei LorAnn- la loro natura di aromi destinati a preparazioni alimentari: non ritengo infatti che tra le prove organolettiche effettuate nei laboratori Capella ci sia anche la prova di svapo.
In chiusura, dichiaro come sempre la provenienza degli aromi recensiti: in questo caso, sono stati tutti acquistati da me personalmente.

Ricordo, come sempre, che la recensione di un aroma non può essere obiettiva o universale, in quanto i gusti sono personalissimi e l'hardware utilizzato influenza pesantemente la resa aromatica finale; poiché non posso testare gli aromi con tutti gli hardware, ne devo necessariamente scegliere uno: di conseguenza, l'aroma che a me, con l'HW di riferimento, può sembrare mediocre, ad altri, con altri HW (e altre papille) può sembrare eccellente.
Si prega inoltre di leggere anche le note "operative" alla fine del post.



21/06/2015: Inserite 6 recensioni (Bubble Gum, Dragonfruit, Golden Pineapple, Lemon Meringue Pie, Pomegranate, Sweet Mango).
07/07/2015: Aggiunte 8 nuove recensioni (Boston Cream Pie v1, Butter, Cake Batter, Chocolate Fudge Brownie v1, Double Chocolate v2, Vanilla Cupcake v1, Vanilla Cupcake v2, Vanilla Custard v2).




------------------------------------------------------
Le condizioni di test, per tutti gli aromi, sono state.:
* Base utilizzata (PG/VG/H2O): 50/50/0
* Concentrazione aroma: vedi singola recensione
* Nicotina: 4,5mg/ml
* Hardware utilizzato: Cisco HH.357 (in dripping) su eVic in variwatt da 6 a 11W.
------------------------------------------------------


Boston Cream Pie v1
Tipo: Dolce - Color code: GIALLO
La Boston Cream Pie è una torta americana piuttosto semplice: uno strato di crema pasticcera tra due strati di pan di spagna, ricoperti da una ganache di cioccolato. La versione Capella di questo dolce è piuttosto gustosa, morbida ma non particolarmente burrosa (per essere un aroma "v1", quindi con acetoina ed A.P.). La nota più riconoscibile è senz'altro il cioccolato, piuttosto amaro, che si stempera in un sentore più dolce, profumato di vaniglia, in cui però non si riconosce né la crema né il pan di spagna; in verità, a parte il cioccolato, l'aroma è piuttosto amorfo: non è certamente blando, il sapore si sente, ma... non si riesce a ricondurlo ad uno specifico alimento. Non è presente nemmeno alcuna nota "crust", bruciacchiata, riconducibile al pan di spagna. E' un aroma adatto alle alte temperature, anzi dà il meglio di sé (come molti aromi al cioccolato) proprio a wattaggi elevati. Si consiglia una maturazione di 15-20gg. E' meglio non eccedere con l'aromatizzazione e rimanere entro il 5-7%, altrimenti il cioccolato potrebbe acquisire una connotazione acidula non particolarmente gradevole.
Voto personale: DISCRETO


Bubble Gum
Tipo: Dolce - Color code: VERDE
Tanti aromi cercano disperatamente (senza riuscirci :P ) di non assomigliare ad un chewingum, ma certe volte invece l'obiettivo è proprio l'opposto… Capella sembra aver centrato il suo obiettivo: il gusto è molto simile ad una Big Babol, con il suo caratteristico aroma "ispirato" alla fragola, ed il tipico retrogusto acidulo dell'acido citrico usato come conservante. L'illusione è più realistica a wattaggi bassi (6-7W su coil tradizionale), ma anche alzando un po' la temperatura la struttura semplice del bouquet permette di mantenere un buon livello di similitudine con il chewingum; anche se la fragola -per quanto "semplificata"- è pur sempre un aroma che non ama le temperature alte, e tende ad assumere un accento un po' amarostico.
Il dosaggio del 5% è sufficiente ad ottenere una buona resa aromatica, ma può essere aumentato fino al 7-8% se si gradisce un aroma più intenso o se si svapa con atom ariosi. Una breve maturazione (24-48 ore) è sufficiente.
Personalmente, non amo particolarmente questo genere di aromi, ma devo dire che Capella ha fatto un buon lavoro.
Voto personale: MOLTO BUONO


Tipo: Dolce/Burroso - Color code: ROSSO
Il gusto non è per niente burroso; al contrario, è piuttosto secco, resinoso, e lascia sul palato e sulla lingua una sensazione astringente e tannica. Insomma, niente a che fare con il Burro FA (che però contiene diacetile, a differenza di questo che si "limita" a contenere acetoina ed A.P.). Ha comunque una buona corposità ed un gusto tendenzialmente dolce e caramelloso (solo a bassi wattaggi), invero piuttosto piacevole, ma che comunque non ha alcuna attinenza con il burro.
Voto personale: MEDIOCRE


Tipo: Dolce - Color code: ROSSO
Specifico subito che questo aroma è ispirato alla pastella per dolci (batter) e non ha niente a che fare con il burro (butter). E' un aroma particolare, tendenzialmente cremoso, ma caratterizzato da un sentore acidulo e da un retrogusto dolcemente alcoolico, maggiormente evidente ad alte temperature. Questo gusto particolare è in parte dato dalla componente di vaniglia, che richiede una lunga maturazione: almeno 20gg per perdere il caratteristico sapore di medicinale e un'ulteriore decina di giorni per arrotondarsi un minimo. Comunque, anche dopo un mese di maturazione, la vaniglia continua a conferire al bouquet note piccantine e un po' legnose. Allo sbuffo ed in esalazione si avvertono invece gustose note di mou e caffé (quest'ultimo, molto blandamente e ad atom ben caldo).
Nel complesso, è un aroma sfaccettato, che però forse, come suggerisce il nome, può dare il suo meglio in mix, arricchito magari da cioccolato, nocciola, caffé e creme varie. Come dosaggio, già al 5% è piuttosto gustoso, ma migliora a dosaggi maggiori, tra l'8 e il 10%. Tenete però presente che, a causa della importante presenza di vaniglia, una maggiore aromatizzazione richiede una maturazione più lunga.
Voto personale: MOLTO BUONO


Tipo: Dolce - Color code: GIALLO
Dietro al lungo nome di questo aroma si nascondono semplicemente dei brownies (dolcetti americani monoporzione, tipo pan di spagna) al cioccolato fondente. L'aroma ha un colore marrone molto scuro, il che in genere non mi piace, considerato che i coloranti marroni sono ormai quasi tutti fuori legge, e quei pochi ancora ammessi sono sospettati di essere decisamente insalubri. Però l'odore della boccetta è fenomenale: un vero concentrato di cioccolato fondente.
Allo svapo, il gusto del cioccolato fondente è pieno e realistico, piuttosto morbido e burroso (ricordo che questo è un aroma "v1", quindi contiene acetoina e/o acetil propionile); tra quelli che ho provato, questo è uno dei pochi aromi al cioccolato fondente che abbia una buona corposità: molti aromi similari, infatti, per quanto ottimi, perdono molto del gusto al momento dell'inspirazione; mentre questo riempie la gola e il naso dei suoi effluvi cioccolatosi durante tutte le fasi dello svapo. L'esalazione e lo sbuffo sono dominati dal gusto amaro del cacao, veramente realistico, mentre durante il tiro si avverte sulla lingua una componente leggermente acidula che conferisce ulteriore carattere e gustosità al cioccolato. Il bouquet regge ottimamente anche temperature elevate; anzi, si raccomanda di svaparlo "caldo", come tutti gli aromi al cioccolato, caffé o frutta a guscio.
Per questo aroma è veramente importante attendere una maturazione di almeno 20-25 giorni: prima di allora, per quanto il cioccolato sia già buono, il bouquet risulta sgradevolmente acidulo, sgraziato e poco burroso. Si raccomanda infine di non esagerare con l'aromatizzazione: personalmente, ho constatato che al 5% il gusto è realistico e pieno, mentre salendo fino al 10% la nota acidula (sempre presente anche a dosaggi inferiori) acquisisce una connotazione terrosa e umida che rovina l'effetto complessivo. Suggerisco infine l'utilizzo di una base particolarmente ricca di VG (60% e oltre), che ammorbidisce il gusto e limita eventuali effetti di sovradosaggio.
Voto personale: OTTIMO


Tipo: Dolce - Color code: VERDE
Il gusto del cioccolato, per quanto piuttosto fedele, non ha la forza, l'intensità e la burrosità di quello che caratterizza il Chocolate Fudge Brownie v1; questo aroma sembra "tecnicamente corretto", ma non convince fino in fondo, non emoziona veramente. Dietro al cioccolato, in tutte le fasi dello svapo dal tiro all'esalazione, fa da fil-rouge una nota leggermente acidula, che "stona" un po' rispetto al gusto del cacao, e in qualche modo impedisce al cioccolato di esprimere la sua naturale voluttuosità. Questa nota acidula tende a ridursi con la maturazione (dopo 15 giorni è ancora molto evidente, dopo 30 risulta piuttosto blanda) ma non sparisce mai del tutto.
Nel complesso è comunque un buon aroma, che si presta anche ad aromatizzazioni spinte (io sono arrivato al 10%, senza che si presentasse alcun segno di sovradosaggio); inoltre è dotato di una corposità inusuale per un gusto al cioccolato. Però, nel complesso, direi che è forse è più adatto ad un uso in mix che a svaparlo da solo.
Voto personale: BUONO


Dragonfruit
Tipo: Fruttato - Color code: VERDE
Non avendo mai assaggiato un Dragonfruit, non posso dire quanto la versione Capella sia fedele; però posso dire che è un aroma di buon livello, in cui la componente dolce iniziale si stempera senza soluzione di continuità in note più nitide, asprigne e tipicamente esotiche. Ha una notevole corposità in inalazione, ed il profumo esalato è piacevolissimo.
Rispetto al Dragonfruit TPA, questo è mediamente più dolce, ha una maggiore pienezza e non presenta alcuna persistenza "pepata". Non è possibile dire quale dei due sia migliore in assoluto: in base alle differenze delineate, ciascuno potrà fare le sue scelte :)
A mio giudizio, il dosaggio al 5% è ottimale; il mix non necessita di lunga maturazione: anche sole 24 ore sono sufficienti (48 ore se si usano basi full-VG).
Voto personale: MOLTO BUONO


Tipo: Fruttato - Color code: VERDE
Veramente un buon aroma all'ananas; il gusto è fedele e convincente, dal tiro all'esalazione. Rispetto all'Ananas DKS (il miglior aroma all'ananas trovato finora), questo è più dolce, in quanto privo del sentore un po' legnoso che caratterizza la parte più centrale del frutto. Si tratta evidentemente di una scelta specifica, considerato l'aggettivo "Golden" presente nel nome di questo aroma, che richiama la parte più dorata, matura e dolce del frutto. Forse l'assenza di questa componente rende globalmente meno realistico il gusto (DKS si fa un vanto di produrre aromi tanto fedeli da includere tutte le componenti aromatiche di un frutto, incluse quelle meno gustose); ma la versione Capella, per quanto strutturalmente più semplice, ha il vantaggio di essere un ananas più "puro", più dolce e caratterizzato, e quindi più facilmente utilizzabile nei mix (soprattutto quelli con numerosi ingredienti). Inoltre, la mancanza della nota legnosa rende questo aroma più gradevole da svapare ad alte temperature.
Di nuovo, non è possibile stabilire quale dei due aromi sia migliore in assoluto: tutto dipende dai gusti personali; però, "a pelle" mi sento di dare al Capella un voto personale leggermente più alto.
Il dosaggio al 5% a mio giudizio è ottimale: il gusto è intenso in ogni condizione di svapo senza presentare difetti da sovradosaggio; la maturazione richiesta è ridotta (24/48 ore).
Voto personale: MOLTO BUONO


Tipo: Dolce/Cremoso - Color code: ROSSO
Il bouquet è piuttosto equilibrato, caratterizzato da una ben presente nota di pasta frolla, non particolarmente bruciacchiata (la nota "crust" è minima), morbida senza essere burrosa. Le meringhe al limone sono rappresentate invece da un gusto di crema al limone di tipo industriale, piuttosto dolce, che ricorda il ripieno di certi pandori farciti. Però il gusto del limone è piuttosto convincente e piacevole, e non dà la sensazione di artificiale, di caramella dura al limone. Il bouquet è corposo anche in inalazione ed esalazione, rimane stabile a qualunque temperatura  e lascia in bocca una piacevole persistenza di limone. Il rilascio dell'aroma nell'ambiente è molto piacevole ed invitante.
Nel complesso, è un aroma piuttosto buono, sfaccettato e gustoso (senza raggiungere vette inviolate, insomma...); certo non raggiunge il livello qualitativo della Lemon Meringue Pie di Twelly's Gems, ma questo aroma Capella è senz'altro un valido surrogato, molto più economico del suo blasonato concorrente, venduto esclusivamente come liquido pronto.
Il dosaggio al 5% si è rivelato equilibrato, ma chi ama sapori più intensi, o svapa con atom particolarmente ariosi, o utilizza basi con molta VG, può trovarsi meglio aumentando l'aromatizzazione al 7-8%. Una maturazione di una settimana è sufficiente (ma se si ha fretta, si può accorciare a 3-4 giorni).
Voto personale: MOLTO BUONO


Tipo: Fruttato - Color code: ROSSO
I commenti positivi che ho letto in giro su questo aroma non sono infondati: tutt'altro. Questa melagrana è particolare: ha una nota amarostica di fondo che accompagna un gusto nitido, non proprio asprigno ma tannico. Forse è un po' carente nella componente dolce, che nella melagrana matura è più evidente; però il dolce c'è, si avverte durante il tiro e anche in esalazione, ad atom ben irrorato.
Da amante della vera melagrana, non posso dire che questo aroma sia completamente fedele; ma è comunque un aroma ben fatto, dal bouquet originale e bilanciato. Forse svapato da solo non può dare grandi soddisfazioni, ma certamente è un ottimo ingrediente per mix fruttati e alcoolici. Certamente meglio dei corrispondenti aromi LorAnn e DKS; in confronto con il Rodi di Atmos, diciamo che questo è... "diversamente buono" :)
Voto personale: BUONO da solo / MOLTO BUONO in mix


Tipo: Fruttato - Color code: VERDE
Al primo tiro, sono rimasto un po' spiazzato, in quanto il gusto dolce del mango sembra arricchito da una chiara nota nocciolosa. E in verità il "gusto dolce del mango" non è nemmeno particolarmente dolce.
A temperature un po' più alte, la nota "nutty" si trasforma in un gusto curiosamente resinoso, che ricorda molto il Mastic di Atmos Lab.
Il bouquet risultante non è affatto spiacevole, in verità, ma non posso dire che questo "Sweet Mango" assomigli al vero mango più di tanto. Chi vuole provare una specie di mix aromatizzato al mango, potrebbe trovare questo aroma interessante, ma se cercate un mango puro e semplice, molto più fedele, allora la scelta migliore è il Mango di Atmos Lab.
Voto personale: MEDIOCRE


Tipo: Dolce - Color code: GIALLO
Avendo in mente il gusto morbido e avvolgente dell'ottimo Vanilla Cupcake di TPA, questo aroma mi ha lasciato un po' deluso: il gusto non è abbastanza dolce, è poco burroso (nonostante sia una "v1", quindi contenente acetoina e/o acetil propionile) e complessivamente manca di spessore, è piuttosto anonimo. A parte la vaniglia, che fa del suo meglio per conferire un carattere al bouquet, non si riconosce alcun altro ingrediente specifico: né burro, né pan di spagna, né farciture di nessun tipo. 
Tra il 5% e il 10% di aromatizzazione non c'è grande differenza, al di là di un moderato aumento dell'intensità del gusto, che comunque rimane ancora poco convincente; non è un problema di scarsa maturazione della vaniglia: il gusto è proprio tendenzialmente "asettico", poco burroso, e non particolarmente dolce.
Voto personale: MEDIOCRE


Vanilla Cupcake v2
Tipo: Dolce - Color code: VERDE
Attualmente, questo è l'unico aroma Capella "v2" che posso confrontare direttamente con il corrispondente "v1". Bisogna dare atto al produttore di essere riusciti in un piccolo miracolo: nonostante l'eliminazione di diacetile, acetoina ed acetil propionile, sono riusciti ad ottenere un aroma quasi identico all'originale. Purtroppo. :P
Infatti questo aroma "v2", al di là di una generale maggiore nitidezza di gusto, presenta gli stessi difetti (o meglio: la stessa assenza di caratteristiche) del precedente. Di nuovo, la vaniglia viene lasciata sola a fare tutto il lavoro, senza ottenere alcun aiuto da nessun altro ingrediente. Il bouquet non è particolarmente dolce, né aromatico, né burroso, né bruciacchiato... Praticamente non ha niente da dire.
Voto personale: MEDIOCRE


Vanilla Custard v2
Tipo: Dolce - Color code: VERDE
Questo è un aroma che ha bisogno di molta maturazione, almeno un mese. Al primo assaggio, dopo 21 giorni, la vaniglia (molto presente in questo tipo di aromi) ancora non aveva sviluppato tutta la sua dolcezza e la sua corposità, e manteneva il caratteristico gusto piccantino della vaniglia ancora "giovane"; anche se bisogna riconoscere che, quanto meno, questa vaniglia -anche con una scarsa maturazione- non assume mai il classico sapore di medicinale. Quindi, chi nella vaniglia ricerca proprio le sue note più piccanti e speziate potrà apprezzare questo aroma anche dopo sole due settimane di maturazione.
Per quanto riguarda la componente "custard", per evidenziarla maggiormente è necessario un dosaggio intorno all'8% (al 10%, a me è sembrato eccessivo): solo a questi dosaggi, il gusto di crema è ben presente e ha una buona corposità, sia in inalazione che in esalazione; però purtroppo non convince fino in fondo, è cremosa ma poco burrosa, poco avvolgente. Mi pento di non aver incluso anche la "v1" di questo aroma quando ho fatto l'ordine, perché mi piacerebbe sapere se questa carenza di morbidezza è dovuta all'eliminazione dei dichetoni oppure se è proprio insita nella formulazione Capella.
Certo, non si può dire che questo aroma Capella non sia buono; ma in ogni caso gli amanti di questo gusto troveranno molto più gustosa la Vanilla Custard di TPA (che però contiene acetoina ed A.P.), oppure il Colonel Custard di T-Juice (del quale non si conosce l'eventuale contenuto di dichetoni).
Voto personale: BUONO




NOTA sulla maturazione
I fruttati non hanno bisogno di lunga maturazione (spesso bastano 24/48 ore); mentre i dolci ed i cremosi, soprattutto quelli contenenti vaniglia, necessitano di tempi molto più lunghi: dalle 3 alle 4 settimane. Dove necessario, ho segnalato nelle singole recensioni i tempi ottimali di maturazione.

NOTA per una migliore percezione degli aromi dolci
Per quanto la mia non sia un'opinione largamente condivisa, personalmente noto un enorme incremento nella percezione degli aromi dolci quando il drip tip ha un foro interno molto piccolo; un foro piccolo limita infatti il flusso d'aria, rendendo il tiro meno arioso e obbligando l'utente a "tirare" più lentamente; inoltre il foro piccolo "spara" il vapore sulla lingua, aumentandone la percezione.
Sembra una finezza, ma (sempre personalmente) cambiare tip mi trasforma un aroma blando in un aroma addirittura eccessivo.
Tutto questo però va in parte a scapito dell'hit (che necessita invece di un maggior flusso d'aria), il che spiega come mai molti amino drip tip larghi. Ma a me interessa solo il massimo aroma :)

16 commenti:

  1. Sempre utili le tue esperienze dirette in materia di gusto - modalità di preparazione ;)

    RispondiElimina
  2. gaetano cecchini5 marzo 2016 09:44

    Sempre molto utili le tue recensioni,però in queste non hai messo il dosaggio.Comunque grazie.

    RispondiElimina
  3. gaetano cecchini5 marzo 2016 09:54

    Chiedo venia ho visto che in alcuni hai messo anche il dosaggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il dosaggio usato nei miei test varia dal 5% al 10%: se c'è qualche aroma in particolare che ti interessa, e di cui non ho messo il dosaggio, dimmelo e te lo scrivo qui :)

      Elimina
    2. Per caso mi sapresti dire il dosaggio di questi liquidi?
      Lop -limone di messina
      T-Svapo banana
      T-Svapo biscotto
      T-Svapo liquirizia
      T-Svapo vaniglia

      Elimina
    3. @Marco : Non conosco nessuno degli aromi T-Svapo che menzioni; invece il limone della LOP lo conosco, ed è potentissimo! Veramente, in un mix ne bastano un paio di gocce in 10ml per dare una forte connotazione di limone alla ricetta. Se intendi svaparlo da solo (cosa che non ho mai provato), direi che il dosaggio massimo dovrebbe essere intorno al 2%.

      Elimina
    4. Fantastico! Il limone LOP l'ho svapato inizialmente al 10%... si separano due fasi liquide e trasparenti nella boccetta, una dall'aspetto oleoso che inibisce la pulizia dell'atom con acqua corrente. Dopo 10 giorni si ottiene una miscela omogenea e giallina, dopo 20 giorni (al 10% su 50/50) il liquido diventa così aspro che necessita di correttore di dolcezza... secondo me un 5% va bene su atom a coil precostruite, 3% massimo su rigenerabile, Ottimo fresco anche a fasi separate, ma consiglio di prepararne modiche quantità e di consumarlo subito!

      Elimina
    5. Grazie per i tanti utili consigli! :)

      Elimina
  4. gaetano cecchini6 marzo 2016 11:00

    Nessun aroma in particolare,dopo 3 anni e rotti che svapo e che preparo liquidi seguendo le tue indicazioni,dopo Atmos e Flavorart voglio provare sti Capella per cui sto attingendo notizie.Grazie.

    RispondiElimina
  5. Grazie Numenor per i consigli sempre precisi e utili. Io ho iniziato come molti con i FA ma non so che dire... Ne ho provati 12 e li trovo tutti troppo dolci, quel retrogusto dolciastro che non mi va giù, anche sui liquidi come Storm e Tuscan. Hai qualche consiglio personale a riguardo di aromi meno dolciastri? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti sono sembrati tutti dolci, forse il problema è la base. So oltre agli aromi hai anche comprato la base FA (che è piuttosto dolce) magari dovresti provare una base più secca; io, con i tabaccosi, trovo molto buona la Avoria.

      Elimina
    2. In particolare, sottolineo che la VG della Farmalabor è particolarmente dolce: ottima per fruttati e cremosi ma troppo dolce (per i miei gusti) con i tabaccosi. Inoltre con i tabaccosi secchi suggerisco di abbondare con il PG (almeno il 60%).

      Elimina
  6. Non capisco quelli che dicono che gli aromi Capella sono tra i migliori. Ne ho acquistati circa 20 tutti gli aromi aggiunti al 15% in base 50/50, risultato altamente deludente. Nessun aroma è risultato buono, anzi... si sente pochissimo e pure cattivo, l'unico buono che ho trovato è stato quello alla doppia cioccolata, per il resto una tragedia. Forse dopo una settimana devono ancora maturare, ma al momento sono tra i peggiori che abbia mai provato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come avrai visto dalle mie recensioni, anch'io ne ho trovati alcuni che ho giudicato mediocri, ma non si può dire in assoluto che i Capella siano "cattivi"... Ogni azienda che produce un gran numero di aromi ha in catalogo quei 2-3 gusti che ci piacciono molto, una decina che troviamo passabili, e il resto ci è indifferente o non ci piace proprio. Inoltre va considerato che aziende storiche come Capella, TPA, FlavourArt ecc. sono sul mercato da molto tempo, e sono ancorate (presumo) a tecniche di test aromatico tradizionali: base bilanciata e svapo di guancia. Talvolta siamo noi che svapiamo questi aromi in situazioni non previste dal produttore (in cloud chasing, in atom da polmone, in basi full-VG, a wattaggi molto alti, ecc...).

      Elimina
  7. ciao Numenor, come faccio a riconoscere se l'aroma che ho comprato è v1 o v2? dal boccino non si legge nulla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le boccette originali Capella riportano l'indicazione "v2" con grande evidenza; se invece l'aroma viene reimbottigliato, è sicuramente nell'interesse del distributore evidenziare che si tratta della v2, visto che queste versioni sono state create proprio per andare incontro alle richieste degli acquirenti.
      Se non trovi alcuna indicazione, direi che al 99% si tratta di aromi "v1".

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...